Sicurezza nei fabbricati

Le scale di sicurezza

Consideriamo innanzitutto il fabbricato; questo, se nuovo, sarà sicuramente stato costruito nel rispetto della normativa antisismica e, se vecchio, secolare, pur non corrispondendo nella costruzione alla vigente normativa antisismica, a meno che non sia stato soggetto ad una ristrutturazione, sarà comunque stato realizzato avendo cura dell’incolumità e della sicurezza degli abitanti anche contro le calamità naturali.
In entrambi i casi è comunque possibile costatare che difficilmente sono state predisposte, ai vari piani, uscite di emergenza e scale di sicurezza.
Essendo questi degli importanti elementi accessori per la sicurezza nei fabbricati, ciascun Amministratore dovrebbe, in sede di Assemblea condominiale, proporne ai proprietari la realizzazione.
Ovviamente tali scale dovranno essere poste all’esterno dell’edificio mentre le uscite di sicurezza, situate ad ogni piano, dovranno essere dotate di porte apribili verso l’esterno a spinta e munite di maniglioni antipanico
Nella parte superiore della porta oppure sulla parete vicina va apposta la scritta “USCITA DI EMERGENZA” con precisa segnaletica, nonché una luce di emergenza.

La sala riunioni

Ogni fabbricato dovrebbe essere dotato di tale struttura.
Se questo locale non fosse stato realizZato l’amministratore dovrebbe farsi carico di curare la sua realizzazione in uno spazio condominiale idoneo ad accogliere tutti i condomini e gli inquilini.
Questa sala dovrebbe essere dotata di luce di sicurezza e di una uscita di emergenza dotata di maniglioni antipanico apribili a spinta verso l’esterno direttamente sulla stradaa pubblica.
Sarebbe auspicabile allestire questa sala con un arredamento metallico o in legno trattato con vernice ignifuga che periodicamente, a cura dell’amministratore, dovrà essere ripassata.
Questo va fatto per evitare ogni possibile causa di incendio.
Per la stessa ragione si dovrà evitare di arredare le stanze con tavoli e sedie di plastica.

Piani e ingresso

Per la prevenzione degli incendi si ritiene indispensabile che l’amministratore si impegni a far installare ad ogni piano un estintore facendo altresì attenzione che venga ispezionato periodicamente affinché risulti sempre carico ed efficiente.
E’ necessario anche che alcuni estintori siano posti al piano terra, all’ingresso del fabbricato per facilitare l’opera di spegnimento da parte di terzi o dei Vigli del Fuoco.
Un’installazione di fondamentale importanza è quella dell’impianto luci di emergenza automatico installato ad ogni piano.
Pertanto l’amministratore dovrebbe consigliarne l’acquisto e provvedere sia alla sua installazione che alla sua manutenzione ordinaria.
Analogo discorso va fatto per le luci di emergenza delle uscite di sicurezza.

Il gruppo elettrogeno

Per quanto sopra esposto, risulta indispensabile che un condominio si fornisca di gruppo elettrogeno che entri automaticamente in funzione in caso di guasto alla rete.